giovedì 5 luglio 2007

Pubblicità regresso

Oggi l'ultima pagina di tutti i quotidiani che ho sfogliato (dal Manifesto a Libero, da Repubblica al Corriere della Sera, dal Sole 24 Ore al Messaggero) era identica: la pubblicità della nuova 500. Bella macchina, davvero.
Ma se tutti i consumatori fossero come me e si ottenesse l'effetto contrario?

Quale?
Quello di una lenta latente reazione di nausea...

4 commenti:

astronik ha detto...

In effetti il lancio della nuova utilitaria (non nel prezzo!) della FIAT è stato sostenuto da una campagna pubblicitria senza precedenti.
Anche a me ha provocato un senso di fastidio, quasi una imposizione.
Come le campagne pubblicitarie dei gestori telefonici, spesso mendaci ed ingannevoli tant'è che il Garante è costretto a sanzionare le compagnie.....

jaccaranda ha detto...

A prescindere la reale qualità o la bellezza della macchina,hanno usato tutti i mezzi e le persone possibili per attirare l'attenzione(Montezemolo,Napolitano,Prodi,lo stesso amm.delegato...tutti al volante).A parte il prodotto sono i consensi per effetto "pecorismo" su cui hanno lavorato.Non sono esperto di auto e non conosco i prezzi(di solito mi attira l'usato al prezzo più basso)ma non mi sembra proprio "l'auto del mondo che lavora".Costa troppo per quel tipo di auto,ma è adesso che devono battere per guadagnare di più.
No...continuerò a chiedere passaggi agli amici!

radiopalomar ha detto...

Ragazzi, non fate i luddisti di ritorono, la pubblicità è quanto di più creativo ci sia in giro. Senza la pubblicità la televisione sarebbe di una noia mortale.

clandestino ha detto...

La publicit� � bella molto spesso se fatta bene.....oggi x� � diventata nei media e sui girnali una pririt� aime......sono d'accordo con te caro redhome........nauseante,invadente, ti fa odiare anche la mitica 500....complimenti x il blog