giovedì 6 dicembre 2007

Io, 1 anno da blogger

Esattamente 1 anno fa ho deciso di aprire un blog .
Forse non è un caso che questo periodo coincida con l'anno più particolare e complesso della mia vita.
Valuto positivamente l'esperienza di avere questa sorta di diario. Considero i miei post momenti di sfogo, di evasione, di riflessione, di introspezione, che hanno un unico comune denominatore: la condivisione, valore troppo spesso sottovalutato.
Credo che tutto nasca dall'esigenza anche di proiettare in pubblico parte della propria sfera privata. Mostrarsi in qualche modo vivo e presente.
Narcisismo? Presunzione? Non so. Non credo... ma soprattutto non è questo che mi interessa...
Credo invece di essere un uomo fortunato che cerca di testimoniare il proprio tempo e di vivere al meglio la propria epoca, carica di problemi ma piena di risorse, fatta di miserie e progresso tecnologico...
Non voglio essere indifferente e voglio gramscianamente parteggiare. Siamo nel XXI secolo, lo faccio con una tastiera e qualche cavo...
Voglio "sporcarmi le mani", prendere posizione, scegliermi la parte. Non servono maschere e non c'è da temere nulla dall'essere sempre se stessi in maniera trasparente. Mi viene in mente Lindo Ferretti: non temere il proprio tempo è un problema di spazio.
E poi non voglio vivere un'esistenza chiusa e circoscritta solo alla ricerca del tornaconto personale e materiale, come se il mondo fuori non ci interessasse. No... Siamo esseri sociali, calati in una rete di relazioni, sempre più fitte, veloci e transitorie, con cui dobbiamo fare i conti. Ci sono altre idee, altri valori, altre parole, altre emozioni in qualsiasi altra parte del mondo con cui confrontarsi.
Ecco... tutto ciò è il senso del mio primo anno da blogger.
Che poi, forse, un pò, è il senso della mia vita...

PS: Per sottolineare in qualche modo questo anniversario ho inserito gli 11 post che appartenevano alla vecchia piattaforma: si possono trovare con l'etichetta oldblog.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Auguri, Red, per il primo anno da blogger. Insisti con i tuoi " PIGRI PENSIERI"e avrai sempre la mia riconoscenza. Grazie e auguri per un buon 2008.Diogene.

Clara ha detto...

augurissimi

Anonimo ha detto...

Ciao Red !

Tu non sei un "ragazzo fortunato"....piuttosto un "ragazzo raro".

Con ammirazione,stima e rispetto!

jaccaranda

Sir Drake ha detto...

E vaiiii almeno in questo sono più giovane io!!
Auguri!
Alfredo

Nathan 2000 ha detto...

Ho letto soltanto ora il tuo post. Auguroni di proseguire sempre meglio, ogni giorno di più ed ogni giorno meno inquieto di quanto non traspare, talvolta, da quello che scrivi.
Buona giornata!

pinosuriano ha detto...

Ciao.... Sono tra quelli che stimano davvero il uto blog. Mi piace chi prende posizione... E mi piace anche chi cambia posizione quando si accorge di cose vere.
Il Lindo Ferretti che hai citato è uno di quelli che lo hanno fatto. Sai in che senso???

francesco ha detto...

auguri cuggì

Astronik ha detto...

Uagliò, l'evento merita un brindisi.....
Una bella presenza in rete la tua.... è un piacere confrontarsi con te anche quando non siamo perfettamente allineati.... ma anche astronik, nel suo intimo è red.....

Viler ha detto...

Da neo blogger i miei più sinceri auguri. :)

RH77 ha detto...

Che dire? Solo un grazie indistinto...
Ci incontreremo ancora...

Anonimo ha detto...

...chi tardi arriva...fa sentire la sua voce piu forte!! AUUUUGUUUURRRIIIII!!!A tratti presente nei miei pomeriggi barcellonesi il tuo blog e'una gradevole compagnia: pensieri pensati, emozioni provate sensazioni sensate...e' bello condividerle.
A presto Pietruzzo!

clandestino ha detto...

auguri pietro,mi complimento con te e ti auguro di essere sempre più tosto..............