domenica 4 marzo 2007

Sanremo

Premessa necessaria: il festival di Sanremo è quanto di più lontano possa esserci dai miei gusti musicali, basta vedere il mio profilo per capirlo e vedere che fra i miei artisti preferiti nessuno mai vi ha partecipato come concorrente.
Detto questo non mi vergogno di dire che per curiosità, inerzia e caso, come spesso mi succede, ho seguito questo grande evento mediatico.
Siccome non sono integralista, non soffro di snobismo intellettuale e mi sforzo di "cercare la bellezza ovunque" posso anche dire che mi sono piaciute 5 canzoni su 20: i brani di Nada, Tosca, Paolo Rossi, Daniele Silvestri e Simone Cristicchi (il vincitore). Una percentuale del 25%, in linea con il mio grado di interesse...Certo non sono capolavori ma possono costituire un gradevole ascolto.
La vera musica è stata ed è altrove...ogni tanto però un bagno di umiltà nel nazionalpopolare può aiutarci a non perdere il contatto con la realtà in cui, purtroppo, viviamo.


2 commenti:

Suonatoredicorno ha detto...

Ciao sono suonatoredicorno,
onestamente io nn son tanto daccordo con quello che si dice spesso di sanremo; la verità è tutto lo snobbismo nasce da una critica esasperata contro una manifestazione che lotta ogni anno per emanciparsi e mantenere cmq la sua originalità. I cantanti italiani dovrebbero sempre e cmq rispettare una manifestazione così, e andarci, perchè permette loro di cantare dal vivo e renderli protagonisti. Tolta quella...E' già un mircaolo che abbiano deciso di riportare l'aspetto live a FestivalBar

Anonimo ha detto...

se vuoi ascoltare pure altro contattami, ultimo innamoramento? antony and the johnson e magnolia electric co. (ex songs:ohia). sante