sabato 30 giugno 2007

"A tratti"

Come fare, non fare, quando, dove, perchè,
e ricordando che tutto va come va,
ma non va, non va, non va, non va...

(Giovanni Lindo Ferretti, C.S.I.)

3 commenti:

Michele Labriola ha detto...

Hai saputo che il buon Lindo si è convertito al cattolicesimo diventando un fedelissimo del "Pastore Tedesco" e che ultimamente vota a destra e per la precisione il partito del cavaliere? E che non sopporta quelli di sinistra... A me quest'uomo mi fa pena, non so a te, e quindi ho deciso di cancellarlo...e un post così lui non lo merita...

Con affetto

Red Home 77 ha detto...

Ho letto la sua biografia "Reduce"...
Anche io non concepisco il suo percorso intellettuale, culturale e spirituale ma è suo... e noi non possiamo farci niente.
Rimane pur sempre uno che ha scritto e cantato cose incredibili...

clandestino ha detto...

come fare o non fare quando,dove e perchè? tutto va come va?non credo!magari in uno stato di perdizione,una serata,o in un periodo della vita.fare o non fare aspettando che accada qualcosa vuol dire non dare valore al tempo che ci resta,l'unica cosa di vero valore inestimabile,quando passa è perduto e non si puo piu recuperare......il caso spesso caratterizza gli avvenimenti ma non bisogna affidarsi a lui...