venerdì 29 agosto 2008

Hope and Progress

Non sono mai stato ideologicamente antiamericano. Da convinto filoeuropeista, però, ho sempre avuto uno sguardo critico nei confronti degli Stati Uniti.
Con la superpotenza che governa e influenza il mondo, vuoi o non vuoi, bisogna i fari conti.

Oggi la Storia ci pone di fronte ad un uomo, Barack Hussein Obama, che può rappresentare un coraggioso cambiamento positivo rispetto ai decenni passati.

Io lo spero...


5 commenti:

melandroweb ha detto...

Non credo possa farcela!

Gibilix ha detto...

Io invece credo che ce la può fare. Il problema è capire se riuscirà a rimanere la speranza che è. Potrebbero farlo fuori come altri illustri predecessori di cui è rappresentate simbolico o potrebbero piano piano appiattirlo sulla politica standard americana governata dalle lobby.

In ogni caso non possiamo far altro che sperare. È l'ultima chance.

vitocola ha detto...

La corsa alla Casa Bianca è un fenomeno che guardo con la coda dell'occhio e spero anch'io che la spunti Obama, ecco perchè sto seguendo McCain.
;-)

luigicannella ha detto...

Ma ti sei convertito al liberalismo?

RH77 ha detto...

No Luigi...
Sono un progressista e un socialista del XXI secolo.
;-)