lunedì 5 maggio 2008

"I milanesi ammazzano il sabato"

Stop politica! Occorre disintossicarsi da tutte le delusioni e le frustrazioni!
Rimangono l'amarezza, un pò di rancore e la consapevolezza orgogliosa di diversità da un Parlamento che non mi rappresenta. Facciano quello che vogliono! Quando sarò incazzato sfogherò la mia rabbia in una colorata manifestazione di piazza con i miei simili. Non cambierà assolutamente nulla in questo Paese irrecuperabile ma avrò la coscienza splendidamente pulita! E mi basta... altro che... Perchè arrovellarsi ancora se il mondo gira al contrario? Il mio cupo pessimismo è sfociato in allegra rassegnazione. Poteva andarmi peggio...

Dopo questa premessa... musica!
Tra le varie novità, la principale è il nuovo album degli Afterhours, la migliore band italiana.
E loro per fortuna non deludono mai... anzi, con il tempo, contrariamente alla maggior parte degli artisti, migliorano.
E' rock ampio, acido, passionale, ricercato, bizzarro, vario, maturo, vero, nei testi e nelle musiche.
Ad un primo ascolto nessun brano sembra spiccare sugli altri perchè il livello medio è molto alto.
E' un lavoro che peserà e nei live ci sarà da divertirsi...
Per gli amanti del genere, si confermano un punto di riferimento fondamentale e, di questi tempi, non è poco.

2 commenti:

Vincenzo ha detto...

Speriamo siano all'altezza di saper suonare dal vivo ...il che mi ha sembra mostrato qualche dubbio ..sai com'è in studio è tutto più meccanico!!!
Nonostante tutto ...come è strano il sapore che riesco a sentire...

ElenadT ha detto...

La maturità mi ha veramente colpita, coi vari riferimenti alla paternità, e le canzoni che si sente sono per una sola donna, la madre di sua figlia.
Dal vivo non mi hanno mai delusa. Con un album del genere mi aspetto grandi cose da Manuel e co.
Ciao