venerdì 5 ottobre 2007

Censure

Sono stato espulso dall'unica community virtuale del mio paese (che non linkero per non farle pubblicità). Hanno bloccato il mio account impedendomi di leggere e scrivere sul forum.
Ho dato del fascista e dell'ipocrita ad uno degli amministratori. L'ho fatto in un topic in cui sono accadute cose molto più gravi.
Non starò qui a spiegare gli eventi nei particolari perchè,
oltre ad essere un esercizio inutile, è impossibile riuscirci.
Questa è più che altro una necessaria comunicazione di servizio per tutti gli utenti di quel sito che non mi leggeranno più lì e che per caso si trovassero a passare da queste parti.
Inoltre il mio vuole essere un invito a boicottare quella community e a prendere coscienza del fatto che Ferrandina non merita che il rilancio culturale e tecnologico finisca in quelle mani e in quelle menti.
Chi vuole capire, capisca...

30 commenti:

Anonimo ha detto...

A me sembra che il rilancio tecnologico non vada bene a te dato che hai rovinato altre 2 community.
Mi dispiace dirtelo ma,per quanto abbia avuto modo di conoscerti,sei molto intelligente,ma a volte ti lasci prendere troppo per temi anche futili...
"Fascista" è il peggiore appellativo che puoi dare,la peggiore offesa che qualcuno può ricevere:pensaci bene, Burney avrebbe davvero meritato questo?
Nessuno deve boicottare niente,magari un pizzico di adattamento a quelle "menti" avrebbe giovato.
Molti utenti si sono adattati,infatti non si è piu potuto parlare di politica,di ideali,neanche di palazzetti e campi da calcetto... aspettavi la polemica così avresti potuto spiattellare le tue idee e cercare di imporle,parlare ,confrontarsi e cercare di capire,senza offendere!
Quello che mi sconforta è che da qualche parte hai scritto che lo rifaresti...quindi quello che scritto non serve a niente,ma fino a che ti comporterai così ti cacceranno da altre community e cominceranno ad isolarti anche come persona:credi che nessuno su apalazzz se la sia presa sul piano personale??

Se vuoi capire,capisci...

Anonimo ha detto...

correggo:

Molti utenti si sono adattati,infatti non si è piu potuto parlare di politica,di ideali,neanche di palazzetti e campi da calcetto... aspettavi la polemica così avresti potuto spiattellare le tue idee e cercare di imporle.
Parlare ,confrontarsi e cercare di capire,senza offendere è lo spirito alla base di un forum!

Aracné ha detto...

Massima solidarietà a Te, amico... e non solo perchè ci conosciamo, ma anche per le tue idee e per il tuo stile. io quella community l'avevo abbandonata già da un pezzo perchè sapevo come sarebbe andata a finire, le premesse destavano preoccupazioni. Non conosco la vicenda nei dettagli e non giudico niente e nessuno... ma comprendo quali possano essere le tue ragioni e ti dico con tutta onestà che non credo proprio che tu possa rischiare un isolamento culturale...
Francesco Aiello (odio l'anonimato)



Si può parlare nel modo più appropriato, e tuttavia far sì che tutti gridino il contrario: cioè quando non si parla a tutti.
F. Nietzsche

Red Home 77 ha detto...

Questo è il mio spazio e per un'onesta e corretta discussione gradirei la riconoscibilità degli interventi...

Anonimo ha detto...

premesso che ritengo entrambe le "parti" corresponsabili di quanto accaduto, e che la degenerazione sia imputabile ad uno sfogo di rabbia, eccessivo benchè umano, vorrei che mi spiegassi:
"Inoltre il mio vuole essere un invito a boicottare quella community"...non ti conosco bene, ma mi giunge come una nota stonata rispetto all'idea che mi sto facendo di te...la tua irruenza è spesso sconcertante, è come se tu spostassi il tuo baricentro perdendo equilibrio...
ti invito a riflettere, partendo dalla considerazione che alcune tue frasi hanno seriamente ferito qualcuno...forse scaturite dal fatto che ti sia sentito ferito tu...
è necessario il dialogo, ma altrettanto necessarie le tue buone intenzioni...
lollo

Anonimo ha detto...

Redhome, da quando scrivi sul sito mi sono sempre chiesto quale fosse il tuo fine...pensavo: "mah forse dire la proprio come tutti gli altri 250 e passa utenti"...e invece no. Quel messaggio di ieri sera: "spero che questo sito si disintegri come si è disintegrato quello vecchio". Oh...ma c sì??? Chi ti ha chiamato sul sito? te n'eri andato, pensavo fossi una persona tranquilla a cui venivano travisate le parole...e invece no. Quel messaggio di ieri scusami ma mi ha fatto capire tante cose, che non sto qui a spiegare.
E poi chi sei tu per dire "quelle menti, quelle mani..." la metti sempre sul confronto...ma ti rendi conto? chi pensi di essere? pensi di essere tanto superiore agli altri? sinceramente sono deluso ed amareggiato, xkè odio la censura, ma hai superato ogni limite.

PS: puoi o meno linkare il sito sul tuo blog...non ti preoccupare non lo faccio nemmeno io nei commenti...ma credimi non ne abbiamo bisogno.

Giampiero Recchia (giamp82), uno degli amministratori della community (come promesso non metto nemmeno il nome del sito), nonchè una delle mani e delle menti a cui dovrebbe essere affidato il rilancio bla bla bla....muah!? ma chi vuole essere il rilancio di qualcosa...il sito è nato solo come momento di svago in ogni momento della giornata...non l'hai capito e non hai saputo interpretarne il vero fine.

giamp82

Red Home 77 ha detto...

Il mio account è stato riattivato. Siccome però per me quel sito è morto e siccome a me non mi censura e non mi riabilita nessuno, scriverò qui.
Ora ristabiliamo la verità. Perché la verità è una ed è oggettiva.
Chiedo scusa agli eventuali altri lettori ma il resoconto che segue può essere capito solo dagli utenti di quel forum.
Dunque.
Viene aperto da giamp82, uno degli amministratori del sito, un topic in cui l’argomento è il campetto di calcetto che necessita di una manutenzione… manutenzione che l’amministrazione comunale pur dietro le sacrosante sollecitazioni ancora tarda ad effettuare, tanto che la locale squadra di calcio a 5 è costretta a giocare in un paese limitrofo.
Il dibattito si svolge in maniera tutto sommato tranquilla e costruttiva fra me, thetourist, nevski ed altri interlocutori. Ad un certo punto, non per colpa mia, la situazione precipita, tanto che nevski accusa pubblicamente l’assessore Coretti di aver ricevuto un posto di lavoro tramite raccomandazione. Seguono naturalmente reazioni dell’assessore che minaccia querele se non arrivano entro la serata scuse e smentite.
A quel punto intervengo io che invito gli utenti ad evitare di lanciare in maniera gratuita e in modo così leggero delle accuse tanto gravi.
Cosa succede? Succede che interviene Burney, l’altro amministratore del sito.
Per dire cosa? Per riprendere Nevski? Per calmare Coretti? Nooooo. Per ribadire che io dovrei essere il primo ad evitare di lanciare accuse gravi come quella nei confronti del Bascalo.
Qual è questa storia del Bascalo? Giorni prima Diogene chiedeva delucidazioni sul Bascalo e io gli rispondo dicendo che trattasi del solito bluff meridionale.
Cos’è il Bascalo? Il Bascalo Tipico Cafè è un locale aperto a fine luglio dalla cooperativa sociale alfa3 nei locali della stazione di Ferrandina. Aperto si fa per dire, perchè contrariamente agli obiettivi sbandierati (che prevedevano una riqualificazione della stazione con annessi eventi culturali) trattasi di un semplice bar che non è in grado di poter nemmeno fare dei caffè a causa di problemi tecnici-burocratici . All’epoca, fine luglio, la cosa suscitò tra i ferrandinesi molte polemiche.
Dunque Burney con il suo intervento gratuito ha voluto equiparare il mio epiteto (“bluff”) all’accusa di raccomandazione di Nevski a Coretti, facendo passare me per uno di quelli che lancia accuse gratuite.
Da qui il mio “fascista travestito da democratico”che ho rivolto nei suoi confronti.
Ad un certo punto il topic viene bloccato e io comincio a scrivere nel mio topic personale per continuare a rispondere e dibattere a Burney che a quel punto sembrava la vittima di un agguato, in un topic ripeto dove sono state lanciate accuse ben più gravi e dove io, al solito, passavo per la persona incivile che sa solo insultare.
In seguito il mio intervento sparisce, viene cancellato come tutto il topic e lì, come reazione ad una censura, reagisco malamente fino al blocco dell’account a cui ci sono rimasto davvero male.
Ora alla maggior parte di voi però manca un pezzo… il più importante… quello che mi ha fatto perdere la pazienza, che ho postato ma che pochi hanno potuto leggere perché prontamente cancellato.
L’amministratore Burney che mi fa la morale sul Bascalo, che pubblicamente difende Bascalo e che si permette di bacchettarmi sul Bascalo è lo stesso Burney che in una serata d’agosto, privatamente, durante una normale conversazione, mi ha parlato male di quella cooperativa, è lo stesso Burney che mi ha detto che l’inaugurazione di Bascalo è stata fatta in fretta e in furia perché poi scadeva la possibilità di aver finanziamenti, è la stesso Burney che mi ha detto che in realtà a quei ragazzi interessava aprire solo un semplice bar, altro che progetti culturali….
Ecco questo è quello che realmente l’amministratore e moderatore Burney pensa del Bascalo.
Capite ora il vero bluff? Capite perché reagisco?
Io non sono buonista. Io in una community condotta in questo modo non voglio starci.
La questione per me finisce qui. Non intendo andare oltre. Non mi interessano le reazioni e le valutazioni degli altri. Non mi interessa più quella community che se è davvero forte andrà avanti.
Io non mi ritengo nè superiore, nè arrogante. Non sono nessuno.
Io ritengo solo, questo si, di essere molto più onesto della maggior parte delle persone e siccome amo visceralmente la verità, vado in bestia quando questa viene manipolata e offuscata dall’ipocrisia e dall’ambiguità.

Anonimo ha detto...

Sono stupefatto. Non l'avevo capito che"...il sito è nato solo come momento di svago in ogni momento della giornata..."(vedi sopra): pensavo che fosse qualcosa di serio, un luogo di discussione, di analisi, di critica invece è, a detta di un amministratore, un giocattolo che ci è stato dato, ma che ci può essere tolto quando il gioco non è gradito ai capi. Dov'è la libertà di opinione? Dov'è il rispetto dell’avversario? Questa volta la "trinità ", con la decisione di cancellare post, topic e messaggi vari, ha offeso le intelligenze di tutti coloro che, pur nella diversità di opinione, sanno rispettare le idee degli altri. Diogene

Anonimo ha detto...

Se non ti sta bene il mio anonimato cancellami...ma tutto questo è lecito.
il blog è anche questo,strano ricordartelo dato che ti fai unico reale cultore di internet.
Io non ho mai discusso sul sito con te,per cui non ha importanza,non mi conosci.
Il succo è importante.

Anonimo ha detto...

ciò che è successo in questi due giorni è molto triste e avvilente...mi lascia davvero perplessa...troppa violenza verbale, troppa violenza alla dignità delle persone...si parla di regole, codici di comportamento, controlli e censure...come se le persone non siano in grado di autodisciplinarsi e responsabilizzarsi...ma evidentemente è così...e questo spiega tante cose dandomi ragione su altre...
red, ti ho detto dove hai sbagliato secondo me, ma aldilà di tutto e viste le reazioni a catena che son seguite, comprendo e condivido la tua decisione di non tornare sul sito nonostante la riabilitazione (parola orrenda), benchè mi dispiaccia molto....
lollo

astronik ha detto...

Giovani....
datevi una calmata.....

Anonimo ha detto...

Ciao Redhome,
sono qui innanzi tutto per dirti che quelli come te non rischiano nessun tipo di isolamento nella vita,forse rischi di essere isolato da un determinato tipo di persone e questa è una fortuna.

Purtroppo anch'io avevo forse inteso male lo scopo della community del nostro paese ma se avessi fatto più attenzione all'atteggiamento ed ai contenuti di alcuni "presenzialisti" me ne sarei reso conto subito e forse mi sarei comportato diversamente sin dall'inizio.

Io ho dato tanto in quello spazio senza rancore.Mi sono fatto avanti per quello che effettivamente sono e non dimenticherò mai quando agli albori della mia presenza,prima delle elezioni,un tuo commento mi fece capire che finalmente una persona era riuscita a capire la mia natura.
E quella persona eri tu.

Purtroppo non voglio nulla togliere o condannare chi frequenta assiduamente quel sito ma posso dire che il tipo di interlocutori che speravo si facessero avanti non sono ancora arrivati ed ecco perchè ritengo che sia stato molto difficile poter stabilire una sano confronto.

Se lo scopo è effettivamente quello che uno degli amministratori ha riportato in questo spazio penso che sia inutile stare più a parlarne o fare analisi più dettagliata.

La natura delle persone fà tranquillamente la sua selezione.

In molti si sentono perfettamente a loro agio e ci stanno dalla mattina alla sera...ed anche la notte.

Magari senza scrivere niente,sempre in attesa che qualcuno lo faccia per poi appendersi al primo treno che passa.

Ma quanti effettivamente hanno avuto il coraggio di prendere quello che hanno dentro le budella e tirarlo fuori per mettersi in gioco?

Ma lasciamo perdere.

Quindi caro Redhome...senza rabbia e nè rancore accettiamo la realtà.
Due mondi diversi è impossibile unirli.

vincenzo lo fiego alias jaccaranda

Anonimo ha detto...

Diogene, per lei (come per gli altri tra l'altro) ho massimo rispetto. Dal primo messaggio ho avuto un'ottima sensazione..però parliamoci chiaro e capiamoci "luogo serio, un luogo di discussione, di analisi, di critica" non è un luogo di svago? cmq non mi devo giustificare, non ce la siamo presa sicuramente con lei che è una bravissima persona, nè con gli altri 260 utenti del sito...abbiamo solo reagito contro chi, strumentalizzando fatti (in cui non c'entrava niente poi), ha cercato e cerca di infangare la figura di altre persone...a questo punto non è più luogo serio, di discussione e di critica che prima lei citava...
detto questo, massimo rispetto per tutti, per chi la pensa come noi, per chi è con redhome e per chi è neutrale. Tutti abbiamo sbagliato in questa vicenda, basta solo fare come sempre un passo indietro e chiedere scusa...ma non tutti sono in grado di farlo, peccato.

Giampiero Recchia, uno di quelli che ha in mano il giocattolo

astronik ha detto...

Mi vesto da pompiere e cerco di spegnere un incendio.
Pare che si sia trattato di un qui pro quo.
Fate tutti un passo indietro tenendo conto che spesso ci si comporta così per l'irruenza giovanile .......

Anonimo ha detto...

Da quando ho avuto discussione accanita con alcuni utenti del sito in questione ho deciso di intervenire sempre con maggiore attenzione a quello che avrei voluto dire e che non ho detto a causa della forte suscettibiltà di alcuni...
Penso e ritengo che spesso siamo tutti vittime dei pregiudizi della gente, specie in un paese piccolo come Ferrandina, dove etichettare e dare adito a quello che gli altri dicono è veramente un'arte, l'arte di non guardare gli altri come persone, con la propria dignità. Ma la cosa più grave e trascendere e pensare che gli altri ragionino con la testa di qualche mente eccelsa.
Ebbene, dopo la discussione con alcuni utenti, decisi di non intervenire più direttamente su temi di politica locale, ma di intervenire solo su temi di attualità generalissima o su temi di politica nazionale.
A me non sono mai interessati argomenti personali o le cazzate sparate così tanto per passare un pò di tempo.
Inizialmente, mi sono iscritto al sito perchè pensavo di trovare un luogo,l'agorà virtuale, nel quale scambiare opinioni ed idee con gli altri, ma, invece, mi sono dovuto ricredere. Ho pensato a quel sito e forum in maniera diversa, Jacca, ho pensato che dire la mia avrebbe suscitato l'ira e il risentimento degli altri, allora, non ho più scritto nulla che riguardasse il locale, mi sono autocensurato, altrimenti, forse, alla luce dell'accaduto, mi avrebbero censurato prima o poi.
Caro Red, ho scritto, dopo aver saputo del tuo allontamento, che è stata data la pena esemplare, come monito per gli altri, come all'agnello sacrificale. Ho parlato della censura e della non necessità di quest'ultima, di caccia alle streghe. Ho fatto anche notare la disparità di trattamento tra gli utenti del sito, altri episodi si sono verificati, ma i soggetti coinvolti non sono stati trattati alla stessa stregua.
Se qualcuno ha paura delle affermazioni che fa sugli altri, ebbene non le faccia proprio nè pubblicamente, nè privatamente, perchè la verità prima o poi verrà fuori. Dicevano gli antichi: a buscie va nanz e a vertà ven da detr, la bugia va avanti e la verità viene dietro.

Concludendo ti dico che forse l'etichetta appiccicata addosso, il fatto di avere un pensiero autonomo e minoritario non è stato mai visto di buon grado da alcuni, che non hanno perso l'occasione per l'atto eclatante.

Scusatemi per la lunghezza del post.
Sempre rispettosamente Dom.

kuntz ha detto...

caro giamp82 solo una piccola cosa perchè non "cacciare" nevski che ha dato del raccomandato all'ass. CORETTI??????mi sembra molto più grave del fascista dato a burney!!!!!!!p.s.a detta di burney redhome predica bene e razzola male un pò come tutti gli iscritti di PRC, allora perchè non "CACCIARE" anche BURNEY che mi ha offeso gravemente in quanto iscritto del PRC???????????chi cazzo è lui per dirmi che predico bene e razzolo male?????????allora meglio non cancellare niente ognuno si prende la responsabilità di ciò che scrive.....e se qualcuno scrive che KUNTZ è un coglione ignorante ecc.....puo darsi anche che abbia ragione!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

caro kuntz, il fatto che sia stato detto a burney che è un fascista non c'entra niente. L'utente Redhome77 è stato bannato per una notte perchè...sue parole testuali...SI ERA DICHIARATO NOSTRO NEMICO...VOLEVA VEDERE DISINTEGRATO IL SITO, COME GIA' ERA SUCCESSO PER IL SITO DU CUCM.

Ora credo che a qualsiasi creatore di un sito, sentendosi dire queste parole...gli girino un pò le palle. E credetemi, Redhome stava scrivendo un messaggio ogni 30 secondi...potevano passare la notte a cancellare i messaggi d'ira di redhome??? E poi già l'ho scritto...dichiararsi nemico??????? ma rendiamoci conto di ciò che scriviamo! ripeto, non ho mai avuto nemici nella vita.
Un passo indietro è d'obbligo per tutti! inizio io col dire che sicuramente abbiamo sbagliato, ma era necessario per non passare la notte davanti al pc, cliccando sempre sull'icona "delete".

Vi prego di non travisare.
PS: E comunque vorrei dire a Dom, che a nessuno è mai stato vietato di scrivere le proprie opinioni. La cosa che non si accetta è l'offesa.
PSS: Caro kuntz, sul fatto di cancellare il post di nevski...io ho postato il topic sul campo di calcio a 5, ho scritto il 1° e il 3° messaggio...ho chiuso ed ho riaperto quando c'erano già 51 post (!) ed il casino era già successo!!! non siamo webmaster a tempo pieno...non ci pagano...non moderiamo i messaggi (approvandoli prima di pubblicarli) poichè ci rimettiamo al vostro buon senso.

Giampiero Recchia

Vincenzo ha detto...

"In quest'epoca di pazzi ci mancavano gli idioti dell'orrore".

La censura è figlia dell'ipocrisia ... odio terribilmente chi censura, credo che sia l'atto di violenza più ignobile che l'uomo potesse inventare verso l'altro uomo...e credo che sia lo strumento giusto per poter avvicinare l'uomo alla Bestia...e si perchè la censura è bestiale!!



Adesso tu sei prorpio lì, grazie ai tuoi monatti di fiducia, piazzato in un anticamera dove non puoi parlare, per di più sei nudo e con le spalle al muro, non puoi vedere la luce... Complimenti ci avevi azzeccato troppo forse a chiamare qualcuno con il nome giusto...succede quando si dice sempre quello che si pensa...

...sei stato punito in nome delle democrazie cristiane che sono radicate in tutti noi... in nome dei principi sacro-santi che tanto hanno aiutato l'uomo ad avvicinarlo sempre di più a Dio...Comunque questo è solo il primo passo, ricorda, Torqueada colpirà ancora... dopo la censura di solito c'è anche la converione!

Anonimo ha detto...

Volevo dire che secondo me KUNTZ è un coglione ignorante ecc.....

Firmato
Franco Giordano

kuntz ha detto...

grazie segretario naz. le tue parole mi riempiono di orgoglio!!!!!!!!!!!!!

kuntz ha detto...

caro giamp proprio perchè non lo fate a tempo pieno conviene non cancellare niente!!!!!!!ognuno poi trae le sue conclusioni!!!!!!!!

Vincenzo ha detto...

E' bello vedere che non siamo tutti uguali...che avvolte qualcuno riesce a strapparsi il codice a barre di dosso...w la censura!! se questo è lo strumento per poter distinguere chi a fatica segue il gregge e chi si basta da se...Quel sito mi fà Schifo perchè rappresenta tutto ciò che c'è e si nasconde,di negativo , nel mio paese , quell'atteggiamento moralista che è stata la causa scatenante del declino da cui cerco sempre di scappare (tutti si fanno le seghe e nessuno lo vuole ammettere), vi vogliono tutti uguali e non appena sentono una parola pronunciata in modo diversa gli viene la pelle d'oca...ribadisco "per fortuna " non esistono solo loro c'è anche gente come redhome77 kuntz e molti altri che conosco personalmente e adoro soprattutto sentir parlare ...noi non abbiamo le etichette addosso infatti capita spesso di avere discussioni perchè la pensiamo diversamente ...e penso che quando le discussioni si accendono è solo perchè c'è passione ! Poi in fondo ci conosciamo bene e ognuno di noi sà quanto è preziosa l'opinione altrui e come è bello avere vicino certa gente e poter scavare sempre di più dentro l'altro per scoprire sempre qualcosa di nuovo da imparare...

P.s. Censuratemi pure "seghe" ma esiste nel vocabolario ;)...oppure dico 5 Ave Maria e 2 Padre Nostro!

Red Home 77 ha detto...

Quello che fa scattare la mia ira non è tanto la censura (comunque gravissima ma che mi aspettavo da loro) quanto l'uso sistematico della menzogna, quell'ipocrisia (tra l'altro tipicamente ferrandinese) che traspare dall'uso superficiale delle parole...
Se io dico che una persona è fascista e ipocrita so benissimo quello che dico perchè lo pondero e so quali sono le conseguenze delle mie parole.
Se dico che il Bascalo Caffè è un bluff lo dico perchè è vero e lo dico sempre e ovunque.
Non è un'accusa grave (come dare del raccomandato a qualcuno), è una verità. Mi sembra così evidente che anche un bambino lo capirebbe.
E invece no c'è gente che da questo spunto trae l'occasione per far passare me come il solito accusatore polemico.
Mi sento sollevato dall'abbandono di quel sito e ora so quale deve essere la mia strada, che, per poco e sempre a fatica, si è incrociata con la loro.
Siamo diversi, è bello ed è giusto che sia così...

jaccaranda ha detto...

Redhome...hai già sprecato troppo tempo e spazio anche nel tuo blog per un sito che stà finalmente trovando la sua reale dimensione.

Spero che non torni più sull'argomento così come spero che qualche bella "mascherina" non si riversi troppo anche in questo spazio.

Io personalmente mi sono autensurato cancellando tutti i miei post più personali...proprio perchè sento che non c'azzecca più niente(direbbe Di Pietro) la presenza dei miei pensieri e delle mie sensazioni.

Una volta quando non c'erano i computer si passava il tempo a vedere la tv dei ragazzi....

Anonimo ha detto...

Redhome allora non hai ancora capito la reale motivazione o cmq fai finta di ignorarla...

Anonimo ha detto...

Bene,bene,bene.
Mi permetto di intervenire,ed anzi mi scuso per il ritardo.
Da quello che leggo,si sta parlando di fatti e motivazioni ai comportamenti, consequenziali ai fatti, uno diverso dall'altro.
IL FATTO:
BLOCCO DELL'ACCOUNT DI RED.
MOTIVAZIONE:
GRAVI AFFERMAZIONI LESIVE NEI CONFRONTI DEL SITO.
Ora:le chiacchiere nell'intorno dell'accaduto si possono sprecare. Red abbiamo parlato della spiegazione alle tue affermazioni dettate dall'ira a causa della censura su dialoghi intercorsi tra te ed Antonio in quanto sostieni insofferenza all'ipocrisia(correggimi se e dove sbaglio)..ed io ci sto.
Io concordo con il fatto che la censura leda la libertà di espressione e che vada usata, nel caso del sito, solo per offese personali.
Blocco dell'account resta un errore sempre e comunque.
Ma,mi permetto di dissentire con tutto il resto su scritto.
Mi permetto di riportare fedelmente verdetto emesso dalla V sez Penale delle CORTE DI CASSAZIONE.
Dare del "fascista" AD UN POLITICO non è reato in quanto l'espressione rientra nell'ambito della critica politica. Lo ha stabilito la Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione annullando la condanna per diffamazione inflitta dalla Corte di Appello di Catanzaro a un consigliere comunale di Crotone che, rivolgendosi al Sindaco della città, lo aveva definito "intollerante a ogni forma di democrazia e fascista nel senso più deteriore della parola".
Secondo la Cassazione l'espressione incriminata, se rivolta ad un amministratore pubblico, rientra nell'ambito della manifestazione della critica politica, la quale "consente l'utilizzo di espressioni forti ed anche suggestive al fine di rendere efficace il discorso e richiamare l'attenzione di chi ascolta"; il limite all'esercizio di tale diritto è costituito dal fatto che la questione trattata sia di interesse pubblico e che comunque non si trascenda in gratuiti attacchi personali.
Ma dare gratuitamente del «fascista» ad un comune cittadino è certamente offensivo perché mira a dipingere lo stesso come arrogante e prevaricatore.

Quindi Red,tu puoi ponderare bene le parole ed è indubbio che tu conosca il loro significato,resta per me esagerato nei toni e nei termini quanto da te detto su tutto.Non si tratta di libera espressione perchè quest'ultima rientra nei termini di un rispetto reciproco tra gli interlocutori.
Se non sbaglio, corre l'anno 2007 e dovremmo vivere in una società civile.
Per quanto mi riguarda si rasenta l'assurdo ed il mio non è moralismo spicciolo..sto parlando delle normalissime norme di buon comportamento.
Un attacco duro dettato da una sana critica va bene.Ma un'offesa gratuita no.
Non posso condividere chi non è capace di placare i propri istinti.
Perché non viviamo in capanne isolate e per cavoli nostri ma ci troviamo,nel bene e nel male,a relazionarci con le persone più diverse e questo non giustifica le offese nè il blocco dell'account.
Parli di IPOCRISIA??
E tu Jacca,parli di MASCHERINE??
Fai i nomi,visto che apprezzi la schiettezza di Red sull'accaduto,in modo che le persone chiamate in causa ti possano rispondere.
Sapessi Red quanta ipocrisia vedo io nelle righe sopra scritte!!!
Ma non rinuncio alla responsabilità delle mie dichiarazioni.
Nel rispetto che ho per te,e proprio in virtù dello stesso, mi permetto di dissentire.
Ogni campana dovrebbe avere il suo suono specifico.
Questa unanimità mi da l'impressione di gregge.
Con affetto BLACK MAMBA

Red Home 77 ha detto...

Ripeto quella di fascista non è un'accusa gratuita... è stata una reazione (che non rinnego) ad un atteggiamento sbagliato che mi offende e che si basa sull'ipocrisia.
Non riesco a placare la mia rabbia? Ok, non mi interessa, non devo giustificare i miei sentimenti e soprattutto non voglio morali da nessuno su come si sta in una società.
Adesso però, concordo con Jacca, basta con questa storia che sta diventando più grande di quanto sia in realtà!
Non ho più voglia di tornarci...
Andate avanti...

carlo ha detto...

benbensanti ipocriti commentatori
della domenica.
Che peccato questo e che peccato
quello.
commentate le trasmissioni
di costanzo e maria defilippi
sicuramente andate meno sull'ovvio.

Anonimo ha detto...

Beh Red,perdonami..in nostra conversazione ti ho chieso se volevi mio parere dopo tuo invito a leggere quanto sopra,tu mi hai detto di si ed io l'ho fatto.
Tutto qui.
Senza polemica,moralismo,o altro.Non sono nessuno per fare questo.
Il mondo, come me, non si è fermato,non si ferma e non si fermerà nè per questo nè per cose ben più gravi.
Quando la critica non va di pari passo con l'autocritica qualche scompenso si crea..sia da una parte che dall'altra.
Hai ragione,forse ne abbiamo parlato abbastanza.
Rispettosamente Black Mamba

Anonimo ha detto...

Dal sito innominabile:

GRAZIE AL FATTIVO IMPEGNO DELL'ASSESSORE REGIONALE ALLE INFRASTRUTTURE INNOCENZO LOGUERCIO ED ALLA PIENA DISPONIBILITA' DEL DOTT. GUALARIO DI RFI E DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FERRANDINA IL BASCALO TIPICO CAFE' HA APERTO FINALMENTE I BATTENTI.
UN SENTITO RINGRAZIAMENTO ALLE TANTE PERSONE CHE CI HANNO SOSTENUTO ED HANNO APPREZZATO IL NOSTRO PROGETTO.

una ringraziamente a parte và all'associazione u'cucm ed al vostro sito, siete delle persone fantastiche, come poche....