sabato 13 ottobre 2007

Fascista!

Dopo aver insultato Rita Levi Montalcini, Francesco Storace, già ministro del governo Berlusconi, denigra niente meno che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Mi affido alle parole impeccabili del mio Presidente della Camera, Fausto Bertinotti:

La dichiarazione del senatore Storace è incompatibile con la civiltà politica. La questione che si pone non è di buona educazione, essa investe i fondamenti della convivenza civile della Repubblica. La Costituzione repubblicana, non a caso nata dalla lotta di liberazione contro il fascismo, attribuisce al Capo dello Stato il ruolo di garante e rappresentante della Repubblica. Tutta la Costituzione materiale che ne è seguita in tutti questi anni, ha sempre coerentemente consentito che anche le posizioni del Presidente della Repubblica potessero essere criticate. Mai ne ha permesso l'oltraggio e il vilipendio. Con le sue affermazioni Storace si configura come estraneo allo spirito della Repubblica. Giorgio Napolitano questo spirito ha interpretato e interpreta, guadagnandosi il rispetto di tutti ed essendo da tutti riconosciuto come il Presidente della nostra Repubblica. Interpretando adeguatamente questo suo alto magistero, il Presidente della Repubblica ha difeso una personalità di livello mondiale coma la senatrice a vita Rita Levi Montalcini. Contemporaneamente ha espresso il rispetto che una civiltà deve ai suoi anziani e il rispetto che nella civiltà tutti debbono alle fisiche fragilità. Il Capo dello Stato conosce i canoni della civiltà e il dettato di questa Repubblica di cui è stato uno dei costruttori. Storace no.

3 commenti:

Aracné ha detto...

Quest'uomo è un insulto alla politica italiana! Io vorrei sapere chi rappresenta. Voglio i nomi!

Nikyramblers ha detto...

Nel primo pomeriggio mi sono imbattuto nella manifestazione di An. Ebbene: una manifestazione fascista con tanto di stendardi nostalgici, croci celtiche, saluti romani. Storace è a destra di chi oggi manifestava, figuriamoci...
In Italia si sta assistendo ad una regressione culturale e politica senza precedenti. Non so fino a che punto il nostro pacifismo possa essere d'aiuto per frenare tutto questo. Sino a poco tempo fa era impensabile vedere quanto ho visto oggi. Apologia di fascismo vietata dalla nostra costituzione e nessuno interviene. Nessuna carica..per quelle magari si aspetta il venti ottobre...

astronik ha detto...

Non mi censurare.
Storace ma vaffanculo!
Quando è stato presidente della regione Lazio ha fatto un mare di porcate....
Altro che destra sociale.....